Me Ne Frego!
2009.05.19


Berlusconi e il Fascismo
O fascisti, avanti, avanti,
che già venne la riscossa,
or non più la turba rossa
questo suol calpesterà!

Per d'Annunzio e Mussolini
eia, eia, eia, alalà!

E' uscita la motivazione del caso Belusconi-Mills. Potete distinguere la stampa di regime: sono quelli che parlano del "caso Mills", ed oltre il corrotto "dimenticano" di citare il corruttore.
Purtroppo per l'Italia.

Come sono andate veramente le cose potete leggerlo sulla Repubblica, sull'Unita', sul sito dell'Italia dei Valori, sul blog di Marco Travaglio, sul sito di Articolo 21, sul sito di Gianni Barbacetto, sul blog di Signori della Corte, sulla colonna di Marco Travaglio su L'Unita' e pochi altri. Per il resto SILENZIO ASSOLUTO. Censura di Regime.

Sulla stampa di regime la notizia viene relegata nelle pagine interne, solo a volte con un corto titoletto in prima, e scritto pure in caratteri piccoli.
Sul penoso stato dell'informazione in Italia, consiglio caldamente di leggere l'analisi di Giovanni Maria Bellu su L'Unità.

La corte ha determinato la corruzione. Mills fu corrotto con $600.000, ed ha mentito per salvare Berlusconi. La sentenza dice:
Egli ha certamente agito da falso testimone, da un lato, per consentire a Silvio Berlusconi ed al Gruppo Fininvest l'impunità dalle accuse o, almeno, il mantenimento degli ingenti profitti realizzati attraverso il compimento delle operazioni societarie e finanziarie illecite compiute sino a quella data; dall'altro, ha contemporaneamente perseguito il proprio ingente vantaggio economico.

La verità è quella che è. Gli Italiani non hanno ancora capito che in Italia se uno vuole sapere come veramente stanno le cose - in qualsiasi campo e maggiormente nella distorta politica Italiana - deve andare a trovarsi le notizie da se. Quindi se volete essere in grado di distinguere su chi dice palle e chi no, andate a leggervi personalmente Le motivazioni della sentenza.

Adesso vi dico che faranno gli sgherri ed i lacchè di Berlusconi. Aspettatevi un attacco massiccio a Franceschini, Di Pietro, ai quotidiani Repubblica e L'Unità, alla trasmissione di Santoro "Annozero", e chiunque sostenga la verità. Denigrazioni ed insinuazioni sui giudici. I vari Ghedini, Capezzone, Gasparri, La Russa non vedono l'ora di iniziare ad insultare. Il Giornale che appartiene alla casa Berlusconi, Il Tempo, ed il Corriere della Sera, etc. faranno un attacco a 360° per sminuire quello che è successo e/o per sviare l'attenzione dal fatto che Berlusconi è marcio e corrotto, ed, in accordo con le parole dell' ultima moglie Veronica Lario, ha bisogno di serie cure mentali. Come se non si sapesse.

Ancora una volta vi rammento l'ennesima menzogna di Berlusconi, quando fu approvato il Lodo Alfano, sul fatto di non servirsene.
24 Luglio 2008 - Berlusconi: "Ho già detto che non mi sarei avvalso della clausola contenuta nel dl sicurezza" -- dal sito del Sole 24 Ore.

Ovviamente se ne servirà. Ma tanto col Lodo Alfano lui se ne frega.

-- Vincenzo Maggio